tovo(AGI) – Genova, 8 nov. – La candidatura di Sergio Cofferati, ex sindaco di Bologna, ex segretario della Cgil e attuale europarlamentare del Pd, alle primarie per le elezioni regionali in Liguria “e’ un fatto positivo perche’ costituisce un arricchimento. E’ una candidatura innovativa e interessante” ma “io rimango in campo perche’ queste primarie siano di coalizione: fuori dal Pd, solo l’unico che si e’ esposto”. Cosi’ Massimiliano Tovo, segretario genovese dell’Udc e candidato alle primarie del centrosinistra in Liguria, in vista delle elezioni regionali del 2015. 
“Quando io ho annunciato la mia candidatura – ha ricordato Tovo – chi era gia’ in campo non mi ha invitato al confronto e si e’ nascosto dietro un dito, affermando che mi sarei auto-candidato senza l’appoggio del mio partito, salvo poi essere smentito”. Secondo Tovo, l’ex segretario della Cgil “e’ stato l’unico ad auspicare che primarie siano davvero di coalizione, l’unico che si e’ rivolto alle altre forze politiche. Cofferati ha avuto il coraggio di richiamare non lo scontro in atto all’interno del Partito Democratico ma di correggere l’asse verso il vero obiettivo delle primarie che deve essere quello di compattare le forze politiche su un programma comune per lo sviluppo di questa regione e non – ha concluso – di contrapporre un nome ad un’altro”. 
 
Annunci