Fiera-di-GenovaPoniamo fine a ogni ipotesi che sostenga la realizzazione di nuovi centri commerciali sul territorio genovese. Occorre invece rivitalizzare il suo tessuto economico, già duramente colpito dagli effetti della crisi. La proposta di costruire un centro commerciale sull’area della Fiera di Genova, oltre a essere una scelta miope e deleteria provocherebbe  uno tsunami per le attività economiche del centro cittadino, amplificando il decadimento in corso che non ha precedenti. Si abbia il coraggio di guadare alla definizione di nuove proposte che mirino a salvare e a rilanciare il settore del piccolo commercio, invece che  prestarsi a proposte perditempo.

La Giunta comunale deve assumere delle scelte urbanistiche chiare e necessariamente coraggiose e non limitarsi a “spot stagionali” che rischiano solo di  provocare allarmi giustificati. Da Ponte Parodi allo Stadio abbiamo sinora assistito a “un carosello di fumogeni” .

Senza timori si dica se Genova ha ancora bisogno di uno spazio espositivo di queste dimensioni, ma per favore evitiamo pannicelli caldi o soluzioni di compromesso che oltre a non dare una prospettiva di sviluppo non garantisce nessun margine di futuro.

Respingo, pertanto,  la proposta di delibera sulla realizzazione di un Centro Commerciale alla Fiera Di Genova, e invito la maggioranza a un ripensamento sottolineando inoltre che non si possono condividere neppure teorie di un commercio al dettaglio, ma solo un serio piano commerciale che la Giunta Doria deve dare, se in grado, alla città di Genova.

Annunci