Frolla unghereseUna, nessuna, centomila paste frolle… ma quante sono? Sicuramente tante. Esistono differenti paste frolle che possono variare per tradizioni locali come per l’uso che intendiamo farne. Gli ingredienti base – che sono la farina, le uova, lo zucchero, il burro, limone e vanillina – a seconda della diversa combinazione, alla quantità e al procedimento che seguiamo offrono differenti risultati.

 

La pasta frolla ungherese, molto facile e veloce da realizzare, presenta una particolarità unica e incredibile: le uova, delle quali si utilizza esclusivamente il tuorlo, sono sode. L’uovo sodo conferisce una particolare friabilità, che trova riscontro nei famosibiscotti ungheresi a forma di ferro di cavallo. Particolarmente utilizzati nel periodo natalizio, si consumano oggi tutto l’anno.
I biscotti realizzati con questa pasta possono essere ricoperti, per intero o per metà, con cioccolato fondente e zucchero in grani, granella di nocciole piemontesi, o mandorle siciliane (Se utilizziamo cioccolato bianco vi consiglio la granella di pistacchi).

Continua a leggere la ricetta su papilleclandestine 

Annunci