prezzoIl Consiglio Amministrativo di ATP impone un nuovo aumento per tutti i viaggiatori a partire dal 1 maggio.

Non condivido nel modo più assoluto queste nuove determinazioni che appartengono a politiche aziendali che hanno già dimostrato la loro totale inefficacia. Non si salva così l’azienda! Mi ero già espresso contrario, durante gli ultimi incontri con il prefetto di Genova, a un’ipotesi di un nuovo aumento del 10% sul prezzo del biglietto ATP. Stamattina sfogliando le pagine dei giornali scopro che a partire dal 1 maggio ATP emetterà una nuova bigliettazione con un aumento previsto del 20%, doppio quindi alle proposte che si profilavano nelle ultime riunioni.

Questa scelta aziendale la reputo inaccettabile in un momento storicamente difficile sia sotto il profilo sociale che economico. I nostri cittadini sono già sottoposti agli effetti di una crisi che sta segnando drammaticamente gli usi e costumi quotidiani, non necessitano di nuove difficoltà. Una scelta, quella di ATP,  che penalizza nuovamente in modo particolare i cittadini che vivono nell’entroterra: è questo il benvenuto che segna l’avvento della città metropolitana?

Questo aumento che porterà il biglietto vicino al costo di 2 euro ( per l’esattezza passerà dagli attuali 1.50 a 1,80), per non parlare degli abbonamenti che toccheranno quota fino a  50 euro è una soluzione indecente e irricevibile. I precedenti piani aziendali che hanno portato a una maggiorazione dei titoli di viaggi corrispettivamente a una razionalizzazione del servizio ha causato tra il 2010 e 2012 la perdita di 2 milioni di passeggeri. Se si procede con la scelta ancora una volta di incidere sul prezzo del biglietto, sono convinto che le somme attese dalla vendita dei biglietti sarà smentita dalle cifre reali che indicheranno nuovi cali dell’utenza.

Nei giorni scorsi ho fatto una proposta per salvare il trasporto pubblico locale,la ripropongo invitandovi a rispondere al sondaggio. (Un Holding per salvare il TPL: fusione tra AMT-ATP e Genova Parcheggi)

Salvare il trasporto pubblico locale è una priorità assoluta ma rincorrendo scelte che hanno già dimostrato il loro fallimento, si rischia di fare un buco nell’acqua. #Sapevatelo gente…

 

Leggi anche ATP: nuovo aumento del biglietto? Proposta socialmente indecente e irricevibile

 

Annunci