E’ stata votata all’unanimità  nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, la delibera con la quale il Comune di Sant’Olcese aderisce  al Manifesto “ Per una costituente della cultura”. Un atto molto importante, mirato ad avviare una nuova stagione che sia in grado di valorizzare la cultura come nuovo motivo di sviluppo economico, anche del nostro territorio. Per questo motivo , ringrazio tutti i componenti del Consiglio, che hanno compreso il significato e l’importanza contenuta nel documento approvato.

Il patrimonio storico artistico  e paesaggistico dell’Italia  costituisce una ricchezza e una risorsa importante, poco sfruttata e assai poco valorizzata. Gli investimenti in ambito di politiche culturali, di ricerca ed educazione nel nostro Paese è insufficiente e mortificante. Gli incessanti minori trasferimenti a regioni ed enti locali hanno colpito in modo significativo la cultura e le sue attività connesse.

Credo  sia assolutamente indispensabile una radicale inversione di tendenza, avvicinando la spesa pubblica per la Cultura ai livelli europei, perché fin troppo evidente, che un Paese che non investe  su cultura, conoscenza, sapere scientifico e creatività è un Paese che rinuncia al proprio futuro ed è condannato al declino.

Questa adesione anche da parte della nostra amministrazione,che non è un atto simbolico ma sostanzialmente responsabile, riconosce  alla cultura la sua centralità e il suo ruolo di motore di sviluppo e civiltà. Il Comune di Sant’Olcese s’impegna a sostenere le linee di indirizzo contenute nel manifesto “Per una costituente della Cultura”,  valorizzando e promuovendo il territorio, attraverso il suo patrimonio storico artistico e paesaggistico, nonché le manifestazioni culturali.

Le risorse impiegate per la promozione e diffusione della cultura, intesa in senso lato come strumento di conoscenza, d’innovazione e d’istruzione , generano  effetti significativi anche sotto il profilo dello sviluppo , nell’accezionemanifesto sole24 più ampia del termine, che comprende: economia, società, qualità della vita civile e senso delle istituzioni.  Le amministrazioni locali che hanno precise responsabilità di governo e quindi anche il nostro piccolo Comune di Sant’Olcese devono diventare laboratori concreti per ripensare il futuro e per garantire questo importante processo evolutivo.

 

 

Annunci