“Una partecipazione- spiega l’assessore Tovo- che è andata ben oltre ogni più rosea previsione. Dimostrazione che la cultura è ancora in grado di coinvolgere e di interessare, anche appuntamenti di profilo intellettuale e di grado elevato come quello presentato sabato con Luca Bettinelli, autore del romanzo Goccia”.

 “Un piccolo Comune come quello di Sant’Olcese che pur avendo risicatissime risorse a disposizione per la cultura, accetta la sfida in atto, non si arrende e grazie a una grande collaborazione di tutti riesce a organizzare questi eventi. Sono soddisfatto – afferma Tovo – perché anche il nostro territorio partecipa a quella voglia di “lettura” come i recenti successi , vedi Palazzo Ducale, hanno registrato dati significativi e importanti. Questa manifestazione si inserisce in questo contesto e nel 2013 la riprenderemo con nuova linfa, dando vita speriamo a un’importante rassegna”.

Un incontro, molto gradito al folto pubblico intervenuto, diviso tra gli interventi dell’autore e le letture magistrali di Giovanni Cadili Rispi , attore del Teatro Garage che ha offerto il proprio contributo alla realizzazione della manifestazione. Inutile dirlo a ruba le prime copie di Goccia, autografate da Luca Bettinelli.

Secondo Tovo, che oltre a essere assessore alla cultura a Sant’Olcese in passato si è occupato anche di critica letteraria, “con Goccia Luca Bettinelli si inserisce in quella generazione di nuovi autori emergenti come Giordano e Mazzucco, scrittori che consegnano dal loro Parnaso la fotografia della società contemporanea, delineando sotto una lente obbiettiva la storia , non solo del presente ma anche di un passato non ancora troppo lontano da noi.”

Annunci